Prevenzione del mal di schiena: educazione comportamentale

04.04.2022

Uno degli aspetti da cui non si può prescindere per prevenire ed affrontare con successo il mal di schiena è sicuramente un'adeguata educazione comportamentale (Back School).

Le azioni e i movimenti che facciamo durante la vita quotidiana possono rivelarsi grandi fattori di rischio se non eseguiti con attenzione, soprattutto quando la nostra muscolatura non è in condizioni ottimali.

Ecco alcuni consigli per evitare sforzi che possono essere evitati:

  • Scendere le scale: è bene appoggiare prima la punta del piede, non il tallone. Questo consente di non traumatizzare la colonna vertebrale.
  • Per camminare, mantenere busto e capo eretti, con lo sguardo in avanti. Le braccia devono aiutarci per un maggior equilibrio e una miglior coordinazione nei movimenti, senza tenere le spalle contratte.
  • Per rifare il letto o lavarsi i denti, alleggerire il carico dovuto alla posizione del busto flesso appoggiando un braccio su un sostegno e piegare leggermente le ginocchia.
  • Per pulire il pavimento usare scope con il manico lungo in modo da mantenere il busto eretto e non flesso.
  • Per mettersi le calze e le scarpe, meglio farlo da seduti con una gamba accavallata; se in piedi eventualmente appoggiare un piede su uno sgabello.
  • Per pulire oggetti in alto, non allungatevi inarcando la schiena e piegando il collo all'indietro; contraete glutei e addome oppure usate scale e sgabelli.

Per imparare e interiorizzare determinate abitudini indispensabili per la nostra salute è necessario affidarsi a dei professionisti che sappiano trasmetterci i giusti concetti, sia da un punto di vista teorico che pratico.


Dott. Samuele Badii


Posturologo a Massa - Lido di Camaiore - Viareggio. Mal di schiena